Città di Milano


1386

Gian Galeazzo da il via alla costruzione del Duomo. In questo momento Milano vive un gran fermento culturale e sociale. La città è considerata il centro del potere del nord Italiano che si sviluppa anche attraverso i numerosi artisti presenti venuti da molte signorie spare per l'italia, ma anche dai paesi fiamminghi.  


1390

I Visconti sono a capo di una organizzazione economica molto importante, in quanto nelle loro proprietà terriere estese a est fino all'Adda e a sud fino a Lodi, sviluppano in modo fiorente l'agricoltura, sviluppando molte piantagioni di riso e gelso. Nello stesso periodo Milano, sempre grazie ai Visconti, sviluppa una intensa economia legata alla produzione e commercializzazione della seta e dei broccati.


1447

Il partito aristocratico antivisconteo proclama la Repubblica ambrosiana subito dopo la morte di Filippo Maria Visconti.  


1450

Francesco Sforza con le proprie truppe chiude Milano in una morsa.


1450, 26 febbraio 

Dopo settimane di assedio, Francesco Sforza, conquista la città occupando i palazzi del governo cittadino e il castello. Da questo momento ha inizio la grande dinastia milanese della famiglia Sforza. 


1482 

Leonardo da Vinci è a Milano.


1495 

Leonardo inizia a dipingere presso il refettorio di Santa Maria della Grazie, il cenacolo.


1499 

L'esercito francese agli ordini di Luigi XII entra nelle mura di Milano e viene accolto dalla popolazione con tributi e feste; il popolo è oramai stanco del malgoverno di Ludovico il moro che è costretto a darsi alla fuga in Germania.


1500 

Ludovico il moro ritorna a Milano cercando di riprendere le redini della città, riuscendoci.


1501 

Poco meno di un anno dopo, perse definitivamente Milano.


1512

Milano passa dai francesi al successore degli Sforza, il duca Massimiliano.


1515

Il duca Massimiliano, dopo una serie di sommosse popolari e dopo essersi reso conto delle sue scelte, risultate impopolari per la cittadinanza, concede con decreto, una autonomia delle magistrature cittadine.


1525

Muore Francesco II Sforza, ultimo della grande dinastia. Il ducato di Milano viene assorbito dagli Asburgo.


1535

I francesi sono alle porte di Milano per riconquistarla e il duca Massimiliano, oramai isolato e malvoluto, lascia la città.