Ponte a campata unica



ll modello rappresenta un ponte a un'unica campata che avrebbe dovuto essere lunga 240 metri, larga 23 metri ed alta, al suo culmine, 40 metri sul livello dell'acqua. Le testate del ponte hanno un doppio sostegno a forma di coda di rondine, per meglio reggere le spinte trasversali.

Questo modello di ponte e' stato realizzato in base alle indicazioni ricavate da un piccolissimo disegno di Leonardo presente nel manoscritto L conservato presso l'Istituto di Francia, pensato per l'attraversamento dello stretto del Bosforo.

Si può far risalire questa idea al periodo in cui Leonardo era in Romagna al servizio di Cesare Borgia. Lo schizzo di tale progetto venne probabilmente eseguito nel 1502, anno in cui gli ambasciatori del Sultano Ottomano Bayazid II si trovavano a Roma alla ricerca di ingegneri italiani per sostituire il vecchio ponte di barche sul Corno d'Oro con una nuova, più stabile e duratura struttura. 

Leonardo ebbe modo di vedere, a Castel del Rio in Romagna, proprio in quel periodo, il ponte ad una sola campata di 80 metri, costruito nel 1499 da Andrea Furrieri da Imola. L'ipotesi di questo progetto leonardesco pare trovare anche conferma in una lettera scritta in turco che sembra essere proprio la traduzione di quella in cui Leonardo offriva i propri servizi al Sultano ottomano.

Per maggiori informazioni:  Museo Nazionale Scienza e Tecnologia "Leonardo da Vinci"


Bibliografia
Gallerie Leonardo
''Le Gallerie di Leonardo da Vinci nel Museo Nazionale della Scienza e della Tecnica'' 1963 Milano
Sutera S. ''Leonardo / le fantastiche macchine di Leonardo da Vinci al Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia di Milano /disegni e modelli'' 2001 Milano
Leonardo da Vinci ''I Manoscritti dell'Institut de France. Il Manoscritto L'' 1990 Firenze