Franchino Gaffurio



Franchino Gaffurio, detto Fanchinus

  • Data di nascita: Lodi, 14 gennaio 1451
  • Data di morte: Milano, 24 giugno 1522

  

E' stato un insegnante di musica, cantore e compositore italiano, nonché uno sperimentatore di nuove melodie e di nuovi strumenti musicali. Molto apprezzato dagli uomini del suo tempo, fu considerato un vero intellettuale dell'arte umana. 


Non vi sono autoritratti considerati autentici, salvo un disegno fatto da Leonardo da Vinci (ritratto di musico nella foto) che ritrae probabilmente Franchino Gaffurio. Alcune teorie invece indicano che il soggetto ritratto sia riferito ad Atalante Migliorotti, suonatore di lira, allievo e amico di vecchia data di Leonardo. 


1451, 14 gennaio 

Nasce a Lodi, figlio di Bettino 'di Almenno', località vicina a Bergamo, e da Caterina Fissiraga di Lodi. La sua formazione, su volere del padre, fu curata dai frati benedettini del monastero di San Pietro in Lodi Vecchio.


1473, settembre 

Fu ordinato sacerdote nella diocesi vescovile di Carlo Pallavicino.


1474

Il padre Bettino, si trasferisce a Mantova insieme al figlio, per dargli occasione di approfondire gli studi musicali. 


1474, 18 maggio 

Vi è traccia della sua presenza come cantore per la festa dell'Ascensione, dove cantò nella cattedrale di Lodi. 


1476 

Franchino Gaffurio si trasferisce a Verona, dove ricoprì il ruolo di insegnante di musica e si dedicò alla stesura dei due trattati sulla musica: il Musice institutionis collocutiones e Flos musice.


1477 

Il Doge, Prospero Adorno, lo convoca a Genova per l'insegnamento della musica.


1478 

Si trovò al seguito di Adorno, esiliato a Napoli.  In questo periodo il suo percorso di studio sulla musica e sulle armonie, si approfondisce, sviluppando tesi e concetti relativi alla musica speculativa.


1480 

Ultima la stampa di il Theoricum opus musicae disciplinae.


1482 circa 

Si trasferisce, su invito di Carlo Pallavicino, a Lodi, dove viene ospitato presso il castello del vescovo, in località Monticelli d'Ongina, dove continua il suo lavoro di scrittura in territorio Cremonese.


1483 

Ultima la scrittura della prima parte del Practica musicae.


1483, 19 maggio 

Diventa maestro di cappella a Bergamo.


1484, 22 gennaio 

Riceve la nomina di magister della Cappella Musicale del duomo di Milano.


1485

Venne ritratto da Leonardo da Vinci con l'opera intitolata "ritratto di musica".


1492 

A Milano pubblicò il trattato Theorica musicae. Per la sua capacità di insegnamento il duca Ludovico il Moro lo volle a corte come primo cantore, con compiti prevalentemente di insegnante.   

1496 

Sempre a Milano pubblica Practica musice. 


1522 

Franchino Gaffurio morì a Milano e  venne dato ordine di sepoltura nella chiesa di San Marcellino nella zona di Porta Comasina, a Nord-Ovest della città, di cui era stato nominato in precedenza rettore. Fu tumulato in un sarcofago creato apposta dallo scultore Agostino Busti.