Finocchio

1. Provenienza

Finocchio "Foeniculum vulgaris". Il nome Finocchio deriva dal latino foeniculum, il  suo diminutivo foenum, è "fieno" in quanto indica che la pianta dalle foglie sottili è come il fieno.

Il finocchio cresce maggiormente nelle regioni d'Europa più temperate, ma si ritiene che sia originario nell'area mediterranea, diffondendosi verso Oriente fino all'India.

In Grecia la pianta era molto apprezzata, ma solo con i Romani si diffuse in tutta Europa. 


2. Proprietà

Molte le proprietà medicamentose attribuite in passato al Finocchio selvatico, di cui si utilizzano, in tisane e decotti, le foglie, i frutti e la radice: 

  • antiscorbutiche
  • antispasmodiche
  • aromatiche
  • antisettiche
  • diuretiche
  • carminative
  • colagoghe
  • digestive
  • diuretiche
  • espettoranti
  • purgative
  • vermifughe 
  • vulnerarie
  • stimolanti


3. Come lo utilizzava Leonardo da Vinci?


Ricetta: Involtini di Vitello

Ricetta: Zucchine fritte