Il Cranio umano


Gli studi sul cranio e sul cervello eseguiti da Leonardo, sono da considerarsi di fondamentale importanza per il mondo anatomico non solo nel suo periodo.

Considera la testa, ma soprattutto il suo contenuto, la vera "scatola delle magnificenze" che definisce "il conservamento nascosto delli sensi umani che s'incontrano collo spirito in questa scatola del mistero", ed è proprio da qui che tutto ha origine. 

Secondo Leonardo il cranio è la casa degli occhi per osservare, delle orecchie per l'ascolto, del  naso per assorbire i profumi, della bocca per godere del cibo e per "dir di parola".

La particolare attenzione al dettaglio emerge proprio per il fatto che ha modo di sezionare un cadavere, una pratica che riteneva necessaria e della quale abbiamo già parlato, definita all'epoca come negromanzia. 

Leonardo procede con quella che oggi chiameremmo "dissezione strutturale", cioè l'intervento atto a separare il cranio dagli elementi che lo ricoprono, intervenendo scrupolosamente con la pulitura della pelle circostante e l'eliminazione dei nervi e del cervello, delle parti molli, il tutto finalizzato ad una perfetta ripulitura e visibilità ossea. 

Inizia questo percorso di analisi fatto di riproduzione grafica di ciò che vede e lo fa con grande attenzione in quanto, molto probabilmente, non dispone di diverse salme e l'errore non gli è consentito. Quello che riporta è un attento disegno delle proporzioni geometriche tridimensionali, come se il disegno riassumesse in tratti definiti e precisi, la descrizione di un testo scritto.

Oggi queste tavole sono conservate presso "the Royal Collection" in Buckingham Palace di Londra, residenza della regina Elisabetta d'Inghilterra.  

Studio del teschio, 1489 Windsor, Royal Library  
Tavola anatomia, anatomia del cranio umano, 1489 - dimensioni foglio di carta 19 x 13,7 cm 


Il
disegno riproduce l'immagine del teschio sezionato, svuotato dal cervello. Lo studio di Leonardo analizza la profondità volumetrica e la consistenza dello spessore osseo, nonché la struttura interna.



Studio del teschio, 1489 Windsor, Royal Library  
Tavola anatomia, anatomia del cranio umano, 1489 - dimensioni foglio di carta 19 x 13,7 cm

Il disegno riproduce l'immagine del teschio sezionato, svuotato dal cervello. Lo studio di Leonardo analizza la profondità volumetrica e la consistenza dello spessore osseo, nonché la struttura interna.


Studio del teschio, 1489 Windsor, Royal Library  
Tavola anatomia, anatomia del cranio umano, 1489 - dimensioni foglio di carta 19 x 13,7 cm

Il disegno riproduce l'immagine del teschio sezionato, svuotato dal cervello. Lo studio di Leonardo analizza la profondità volumetrica e la consistenza dello spessore osseo, nonché la struttura interna.


Studio del teschio, 1489 Windsor, Royal Library  
Tavola anatomia, anatomia del cranio umano, 1489 - dimensioni foglio di carta 19 x 13,7 cm

Il disegno riproduce l'immagine del teschio sezionato, svuotato dal cervello. Lo studio di Leonardo analizza la profondità volumetrica e la consistenza dello spessore osseo, nonché la struttura interna.


Studio del teschio, 1489 Windsor, Royal Library  
Tavola anatomia, anatomia del cranio umano, 1489 - dimensioni foglio di carta 19 x 13,7 cm

Il disegno riproduce l'immagine del teschio sezionato, svuotato dal cervello. Lo studio di Leonardo analizza la profondità volumetrica e la consistenza dello spessore osseo, nonché la struttura interna.