Carota

1. Provenienza

Il suo nome, deriva dal greco Karotón, originaria dell'Asia e dal sud oriente dell'Europa. Il suo nome scientifico e daucus carota. Il suo colore è variato nel tempo, nel medioevo il suo colore era più scuro tendente al porpora e al viola. Alla carota, sono stati attribuiti vari colori, color verde pisello, rosso come un peperone e color prugna. Il colore arancio dei giorni nostri, nel 17° secolo dagli orticoltori olandesi. 

2. Proprietà

La carota, è considerata un toccasana per l'essere umano, in quanto è considerata un tonico per la nostra mente e sul nostro sistema nervoso.

E' ricca di :

  • vitamine A, B, C, E
  • ferro
  • calcio
  • magnesio
  • zinco
  • rame

Ad oggi, esistono queste categorie di carote: 

  • la carota arancione, che contiene la vitamina A
  • la carota violacea, ricca di flavonoidi, antocianine, polifenoli
  • la carota gialla ricca di vitamina e luteina, che protegge gli occhi
  • la carota bianca e rossa, meno interessanti da un punto di vista nutrizionale, ma che curano le affezioni intestinali e le ulcerazioni allo stomaco

3. Come lo utilizzava Leonardo da Vinci?

Ricetta: Minestra di Ceci